Il Consiglio da' ok a linee guida per Piano Regolatore del Porto

Pubblicato il 29 agosto 2022 • Comunicato Stampa

Il Consiglio comunale di San Vito Lo Capo, riunitosi questa mattina, ha approvato con i voti dei consiglieri di maggioranza l’atto di indirizzo predisposto dalla Giunta concernente le linee guida per la redazione del Piano Regolatore Portuale e le progettazioni inerenti il porto di San Vito Lo Capo.

Nel corso del suo intervento in Consiglio, il sindaco Giuseppe Peraino ha ricordato l’iter procedurale e burocratico, attuato sin dal suo insediamento, che ha portato all’approvazione odierna, ad iniziare dalla definizione di un documento di Fattibilità delle Alternative Progettuali finalizzato alla “perdurante mitigazione del patologico squilibrio del litorale sabbioso di San Vito Lo Capo e il progressivo interrimento del bacino portuale”.

«Gli studi che sono stati commissionati da questa Amministrazione, prima all’Università Kore di Enna e poi alla società  Envitek-Progetti e Opere srl- ha ricordato il sindaco- individuano nella costruzione dell’infrastruttura portuale, e soprattutto nel prolungamento del molo di sopraflutto, la concausa principale dell’erosione costiera e dell’interrimento portuale. Dagli studi sono emerse tre possibilità per mitigare questi fenomeni: la realizzazione di barriere rigide poste davanti al litorale che, però, andrebbero a deturpare l’ambiente, la realizzazione di barriere soffolte, oppure la modifica della configurazione delle opere foranee (accorciare il molo di sovraflutto e allungare quello di sottoflutto) per ristabilire l’equilibrio dinamico naturale riportando a levante il materiale sabbioso eroso dalle correnti di ponente. La proposta di rimodulazione è stata illustrata lo scorso 23 marzo nel corso di una manifestazione pubblica tenutasi al teatro comunale».

Sempre ripercorrendo l’iter, il sindaco ha ricordato che il Consiglio comunale, con delibera n. 49 del 15.09.2021, ha chiesto delega all’Assessore Regionale al Territorio e Ambiente, per la formazione del Piano Regolatore Portuale di San Vito Lo Capo, strumento indispensabile per intervenire sulle opere portuali, ottenendo parere favorevole nel 2022.

Nel frattempo, vista la necessità di reperire cospicue risorse necessarie per la progettazione prima e per la realizzazione delle opere poi, coerenti col PRP,  grazie ai bandi pubblicati in relazione al PNRR,  con decreto congiunto del Ministero dell’Interno e del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 10/06/2022, il Comune di San Vito Lo Capo, nell’ambito dell’Unione dei Comuni Elimo Ericini, è risultato beneficiario di un contributo a valere sul “Fondo per la progettazione definitiva ed esecutiva relativa ad interventi di messa in sicurezza - Anno 2022”, di cui all'articolo 1, commi dal 51 al 58 della legge n. 104 del 27 dicembre 2019 e successive modificazioni ed integrazioni, denominato “Riqualificazione del Porto di San Vito Lo Capo *Area Portuale* Progettazione Definitiva ed Esecutiva dell'intervento di Riqualificazione del Porto di San Vito Lo Capo”, per un importo richiesto pari a 1.350.000,00 €, Intervento PNRR: M2C4 2.2, soggetto a precisa e stringente programmazione temporale.

«L’approvazione in Consiglio comunale delle linee guida per la redazione del PRP che, si precisa, vengono proposte dalla Giunta in coerenza con il Documento di Fattibilità delle Alternative Progettuali presentato alla comunità sanvitese il 23 marzo 2022- conclude il sindaco Peraino- consentirà di affidare nell’immediato gli incarichi per la redazione del PRP (Piano Regolatore Portuale) e nel contempo di attivare le complesse procedure necessarie per l’affidamento degli incarichi di progettazione di cui al finanziamento nei previsti perentori termini ministeriali».

Ninni Cannizzo

Portavoce del Sindaco