Nuove professionalità 'tecniche' al Comune

Pubblicato il 2 settembre 2022 • Comunicato Stampa

Nuove figure tecniche entrano a far parte del Comune di San Vito Lo Capo, due come personale di ruolo a seguito di espletamento di concorso pubblico e due con incarichi conferiti mediante decreto sindacale nell’ambito dell’ art. 110 del decreto legislativo 267/2000 (riformulato dall’art.11 del D.L..90/2014) e dell’ex art. 90 del D.L. G.S. 267/2000.

Ieri mattina la firma dei contratti di lavoro a tempo indeterminato, full time, per l’ingegnere Rosa Maria Basone, 36 anni, seconda classificata nella graduatoria del concorso per titoli ed esami indetto lo scorso anno dall’Ente, e per Gaspare Daniele Vultaggio, 37 anni, terzo classificato al concorso per Geometra.  L’ingegnere Basone subentra al dimissionario ing. Giuseppe Alcamo e sarà la nuova responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale. Hanno firmato, invece, contratti di lavoro part time a tempo determinato della durata di 10 mesi l’architetto Vincenza Grammatico, 46 anni di Valderice, che aveva partecipato ad una selezione per titoli e colloqui indetta dall’Ente lo scorso 8 agosto e il geometra Michele Mazzonello, 23 anni di San Vito Lo Capo. Quest’ultimo entra far parte dello staff del Sindaco.

“Auguro buon lavoro a questi nuovi e giovani professionisti che andranno a rafforzare l’Ufficio tecnico comunale che rappresenta il cuore pulsante per lo sviluppo socio-economico del nostro territorio- dice il sindaco Giuseppe Peraino-. Mi preme sottolineare che le scelte dei due tecnici a tempo determinato sono state effettuate evitando conflitti di interesse, tant’è che nessuno dei due individuati ha rapporti di lavoro con studi tecnici privati a San Vito Lo Capo e nel territorio limitrofo”.

“Queste nuove figure professionali, che si vanno ad aggiungere a quelle assunte nei mesi scorsi- prosegue il vice sindaco Franco Valenza-, lavoreranno per portare avanti con ulteriore celerità le progettualità intraprese dall’amministrazione comunale, ad iniziare dai finanziamenti richiesti nell’ambito del PNRR che hanno delle scadenze incombenti e tutte le altre pratiche. Sebbene, infatti, il nostro Comune abbia una popolazione di circa 4900 residenti, l’Ufficio tecnico ha mediamente una mole di lavoro per circa 30 mila abitanti”. 

Ninni Cannizzo

Portavoce del Sindaco